About us

Giuliano Calza, fondatore e direttore creativo di GCDS, è uno dei più giovani designer italiani a essersi distinto sul panorama globale della moda. Oggi acronimo di Giuliano Calza Design Studio, il suo brand ha rivoluzionato i codici dello streetwear, eleggendo il rosa a cifra distintiva e dando vita a un universo creativo che mescola pop culture, lusso e artigianalità italiana. Riconosciuto come uno dei nomi più influenti della moda da Business of Fashion, pluripremiato per il suo stile ironico, sofisticato e rigorosamente made in Italy, Giuliano ha saputo conquistare in pochissimo tempo una community eclettica ed entusiasta di celebrità e icone, da Beyoncé a Sophia Loren, grazie a collezioni che trascendono ogni categoria stabilita. La sua audacia creativa si traduce non solo nei capi ready-to-wear e negli accessori best seller, ma anche in progetti all’avanguardia: nel 2020, in piena pandemia, GCDS è stato il primo brand a sfilare nel metaverso, conquistando la cover digitale della rivista Dazed. A sancire il successo del digital show, sedute (virtualmente) in prima fila c’erano, tra gli altri, Amina Muaddi, Dua Lipa ed Hello Kitty.

Dopo una laurea in scienze politiche a L’Orientale di Napoli e una in marketing, Giuliano Calza si trasferisce a Shanghai, dove frequenta l’università, per poi tornarci quattro anni più tardi, lavorando come consulente d’immagine in diversi settori. Giuliano testa il mercato cinese, impara il mandarino e vede il futuro che avanza sotto forma di maxi logo stampato. In Cina immagina e realizza le prime felpe e calze GCDS che, una volta tornato in Italia, vende online: i capi vanno sold-out. Così ha inizio ufficialmente la sua personale via italiana allo street style. Seguono le collezioni, l’attenzione di star come Kim Kardashian e Kylie Jenner e l’invito alla New York Fashion Week. È il 2017 e su una passerella rosa shocking avviene il debutto internazionale.

Al fianco di Giuliano, da sempre, suo fratello. Giordano Calza, classe 1984 e un innato piglio imprenditoriale, si laurea all'Università Bocconi e inizia la sua carriera nel 2010 come advisor nel settore bancario, per poi passare al mondo delle telecomunicazioni. Nel 2013 abbandona Milano e si trasferisce in Cina insieme a Giuliano, dove affina le sue doti manageriali e studia il mercato, tuttora tra quelli di riferimento per il brand. Amministratore delegato di GCDS, supervisiona lo sviluppo del business globale, gli accordi commerciali e le linee guida finanziarie.

Di stagione in stagione, GCDS continua a esportare la moda made in Italy nel mondo con collezioni sempre più dirompenti e con le sue boutique monomarca: Capri e Parigi, all’interno dei grandi magazzini di lusso Printemps, le più recenti aperture, che si sommano ai dieci flagship store in Cina. Nel luglio 2022, Beyoncé indossa GCDS sulla copertina di British Vogue e, in seguito, nel video di uno dei suoi successi discografici; alla fashion week milanese per la SS 2023 la stampa internazionale applaude la nuova collezione. Qualità e alto artigianato, uniti a un’estetica personale e social oriented, hanno portato GCDS a evolversi da marchio streetwear dalla crescita esponenziale a icona del new luxury, rimanendo fedele ai valori fondanti del brand e al progetto di Giuliano Calza: parlare alle nuove generazioni, facendosi interprete dei cambiamenti sociali attraverso un linguaggio ironico, libero e non convenzionale. Proprio come lui.